Cerca
Filters
Non ci sono articoli nel tuo carrello

Cosa sono i peptidi: azione, effetti collaterali, applicazione - parte 4

Cosa sono i peptidi: azione, effetti collaterali, applicazione - parte 4

La storia della creazione dei bioregolatori peptidici

 

La tecnologia della bioregolazione peptidica è stata sviluppata dagli scienziati russi Vladimir Khavinson e Viacheslav Morozov negli anni settanta del secolo scorso. All'epoca nell'Accademia Medica Militare sono stati studiati i meccanismi dell'invecchiamento e i meccanismi della patologia.

Innanzitutto studiavano gli effetti sul corpo umano in condizioni estreme, come congelamento, radiazione, trauma, ecc. Si è scoperto che lo stress porta ad una diminuzione della sintesi proteica in vari organi e tessuti, specialmente nel cervello, nei sistemi immunitario ed endocrino. L'uso dei prodotti peptidici in tutti questi casi ripristinava la sintesi proteica in tessuti esposti agli effetti estremi.

Inizialmente l'obiettivo non era il problema dell'invecchiamento, ma l'aiuto ai militari per riprendersi rapidamente dalle ferite ricevute, aumentando l'efficienza dell'esercito. Con ulteriori ricerche è stato rilevato che con l'invecchiamento si verificano i processi identici, ma sono solo allungati nel tempo. Cioè l'invecchiamento è una diminuzione graduale della sintesi proteica, che porta a una diminuzione delle funzioni vitali fondamentali del corpo.

I primi esperimenti furono condotti sugli animali. Hanno introdotto bioregolatori peptidici, creati sulla base dei peptidi, rilevati dagli organi di vitelli. Quando introdotti nel corpo, i bioregolatori peptidici hanno dimostrato la capacità di indurre la sintesi proteica, questo ha portato al ripristino delle funzioni vitali di base. Nel corso degli esperimenti, è stato riscontrato che l'uso a lungo termine negli animali (di solito dalla seconda metà della vita) dei peptidi - che isolati dagli organi che gli analoghi sintetizzati - porta ad un aumento significativo della durata media della vita del 25-40% e del raggiungimento del limite della specie.

Poi per 15 anni negli Istituti di Gerontologia di Kiev e San Pietroburgo sono stati condotti studi sugli anziani. L'introduzione di un complesso di preparati peptidici due volte all'anno ha portato a una riduzione statisticamente significativa della mortalità rispetto al gruppo di controllo che riceveva multivitamine. Questo era una prova di alta attività geroprotettiva dei peptidi.

Dall'intervista di Vladimir Khavinson:
"Abbiamo condotto 25 esperimenti, di più al mondo. Sottolineo che in nessuno dei paesi del mondo, ne negli Stati Uniti, ne in Europa, ne in Asia, tali esperimenti non sono stati condotti da nessuno in questo volume. Ciò è stato possibile grazie all'Unione Sovietica e al socialismo, dove la scienza era tenuta in grande considerazione. Ci chiedono spesso: "Perché voi l'avete fatto, e in America non hanno fatto?" Proprio per quello lo abbiamo fatto, perché in Russia il finanziamento per questi scopi era praticamente privo di dimensioni, e negli Stati Uniti tutto era contato. La creazione di un prodotto costa 300-400 milioni di dollari. Il finanziamento dello stato ha contribuito al fatto che in Russia, a San Pietroburgo, sono stati creati i migliori geroprotettori del mondo - sostanze che rallentano l'invecchiamento."
  



Secondo lo scienziato, nella creazione dei prodotti hanno partecipato 50 istituti in Bielorussia, Ucraina, Kazakistan, Uzbekistan. Tutto ha funzionato in modo molto efficiente e il lavoro è stato coordinato da un laboratorio appositamente creato presso l'Accademia Medica Militare di San Pietroburgo diretta da Vladimir Khavinson. Ciò ha permesso nel suo tempo di creare 6 farmaci che sono ancora sul mercato (timalin, epitalamina, ecc.).

L'isolamento del complesso peptidico per un organo specifico è un compito tecnico molto complicato. Per questo, sono stati usati gli organi di origine naturale animale. I peptidi sono gli stessi per tutti i mammiferi. Il peptide del vitello, purificato e adeguatamente trattato, è assolutamente identico ai peptidi del corpo umano. Il problema principale era imparare a isolare i peptidi. Nel corso degli anni, gli scienziati sono stati in grado di isolare i peptidi da tutti i tipi dei tessuti: ossa, cartilagine, muscolo, vasi sanguini ...

Qualsiasi organo è rappresentato da diversi tipi di cellule. Ad esempio, nel fegato ci sono le cellule nervose, tessuto linfoide, epatociti - cellule epatiche, vasi sanguigni e tessuto connettivo. Ciò significa che è necessario un complesso dei peptidi di tutti questi tessuti per ripristinare il fegato. Pertanto, qualsiasi bioregolatore peptidico contiene una serie di regolatori specifici del genoma cellulare necessari per l'organo in questione, che, arrivando nelle cellule di questo organo, ripristina alle singole cellule e l'organo nel suo insieme le funzioni perse.

Qualsiasi malattia viene trattata tanto quanto essa è vecchia, e per il recupero e il ringiovanimento di tutto il corpo richiede un lavoro scrupoloso. Puoi iniziare il recupero da qualche organo, e poi ripristinare i vasi, la pelle, ecc. A tal fine, a seguito di molti anni di lavoro, gli scienziati hanno creato 26 tipi di bioregolatori peptidici organo- e tessuto-specifici, che rendono possibile eseguire le azioni di regolazione sia a scopo preventivo per le persone sane sia ai fini terapeutici in un'ampia varietà di malattie.

Oggi milioni di persone hanno ricevuto preparati peptidici.

"Il risultato più importante è che nessuno è peggiorato. Penso che solo questo sia molto buono. Non ci sono mai state le reazioni collaterali in nessun caso. Questo è molto importante in termini di sicurezza", - afferma il professor Khavinson.

Il concetto di peptidi e rivitalizzazione è stato riconosciuto in tutto il mondo. Nel 2011, per la prima volta nella storia, un uomo dalla Russia - Vladimir Khavinson - è stato eletto nel comitato esecutivo dell'Associazione di Gerontologia... "Questa è l'organizzazione dell'Unione Europea, la quale non ha un grande desiderio di promuovere la Russia, infatti noi siamo persino dannosi per loro con i nostri risultati. Ma noi, Russia e San Pietroburgo in particolare, possediamo un dominio mondiale per aumentare l'aspettativa della vita media negli animali ", dice Khavinson.

Per riferimento:

Vladimir Khavinson nel periodo 2011-2015 è stato il presidente dell'Ufficio Regionale Europeo dell'Associazione Internazionale di Gerontologia e Geriatria, dal 2015 - membro del Comitato Esecutivo di questa Associazione >

Pubblicazioni di Vladimir Khavinson >

Brevetti di Vladimir Khavinson (inclusi brevetti di Stati Uniti, Canada, Europa, Giappone, Israele, ecc.) >


Nel gennaio 2017, il presidente russo V. В. Putin ha conferito per i suoi servizi nel campo della salute pubblica a
Vladimir Khavinson l'Ordine dell'Amicizia dei Popoli.

 

"Consentitemi di esprimere la mia sincera gratitudine per l'elevato apprezzamento del mio lavoro nel campo della scienza, della medicina militare e dell'assistenza sanitaria. Il nostro istituto ha creato un gruppo di prodotti peptidici innovativi che non hanno analoghi nella pratica mondiale. Ciò ha permesso alla Russia di assumere una posizione in primo piano in gerontologia, nel campo dello sviluppo di strumenti che rallentano l'invecchiamento. Il principale vantaggio dei prodotti è la possibilità di aumentare il periodo di capacità lavorativa e di longevità attiva nella vita umana", detto Vladimir Khavinson.

Lascia un commento
top