Cerca
Filters
Non ci sono articoli nel tuo carrello

Reviplant

CHEMIO- E RADIOPROTECTOR DI NUOVA GENERAZIONE

Uno dei principali metodi di trattamento delle malattie oncologiche è la chemioterapia e radioterapia, che consiste nell'uso di farmaci contenenti composti tossici e radiazioni radioattive allo scopo di distruggere le cellule tumorali e impedire la loro ulteriore crescita. Tuttavia, a causa dell'incapacità della chemioterapia di avere un effetto mirato nel processo di trattamento, non solo le cellule danneggiate, ma anche le cellule sane soffrono, che porta ad effetti collaterali che aggravano notevolmente la condizione del paziente. Inoltre, le complicanze associate alla chemioterapia possono costituire una minaccia per la vita delle persone indebolite, che limita notevolmente le opportunità e riduce l'efficacia del trattamento. Un compito importante per la medicina moderna è lo sviluppo dei preparati che possono proteggere le cellule sane e i tessuti del corpo dagli effetti di fattori dannosi (chemioterapia e radioterapia), e migliorare l'efficacia e la tollerabilità del trattamento. Uno di questi rimedi è REVIPLANT®.
Produttore:: Peptides
€70,00
€43,00
+ -

È una preparazione complessa con proprietà detossificanti, antiossidanti, epatoprotettive e radioprotettive. Protegge le cellule sane non coinvolti nella crescita del tumore, contro gli effetti citotossici di agenti chemioterapici che legano il DNA (alchilanti, mitomicina C, preparati Pt), riducendo il rischio di ghemato- nefro-, neuro- reazioni e reazioni ototossici, presenti durante la chemioterapia, può migliorare significativamente la tollerabilità delle misure terapeutiche e aumentarne l'efficacia. Sullo sfondo della radioterapica, il prodotto presenta le proprietà epatoprotettive.

L’effetto di Reviplant è determinato dalle proprietà dei suoi aminoacidi costituenti: leucina, valina, arginina, isoleucina e taurina, fornendo l'attivazione di processo di ossiriduzione nel fegato, la stabilizzazione delle membrane di epatociti, la normalizzazione delle funzioni dei mitocondri, la formazione un gruppo di amminoacidi liberi e loro derivati, così come la sintesi proteica nel fegato. Un insieme di amminoacidi ha un effetto stimolante sull'organismo che aumenta la resistenza, promuove il recupero dagli effetti delle radiazioni o sostanze tossiche. Inoltre, gli aminoacidi sono il materiale di partenza per la sintesi proteica e bioregolatori endogeni che possono ripristinare il metabolismo, alterato in condizioni di stress del trattamento del corpo.

Una delle conseguenze più frequenti della chemioterapia è lo sviluppo di immunodeficienza. Il significativo indebolimento del sistema immunitario priva la capacità del corpo di trattare con le proprie cellule tumorali, che crea ulteriori condizioni per la loro attività. Reviplant permette di indurre un processo naturale, geneticamente programmato di distruggere le cellule malate, che in ultima analisi migliora l'efficacia della chemio e radioterapia.

Raccomandazioni per l'uso

Adulti e bambini di età superiore a 14 anni, 1 cucchiaino (5,25 g), 2 volte al giorno durante i pasti.

La durata è di 1 mese.

Possibile ripetizione 3-4 volte all'anno.

Raccomandato per

• Prevenzione e compensazione delle condizioni immunodeficienti secondarie causate da radiazioni e fattori chimici

• aumento della resistenza dell'organismo all'intossicazione, infezioni, radiazioni

• migliorare la salute dei pazienti affetti da tumore

• la correzione dei processi metabolici, la riduzione della sindrome del dolore

• migliorata tollerabilità della chemoterapia e radioterapia

• aumentare l'efficacia del trattamento per i pazienti affetti da tumore

È una preparazione complessa con proprietà detossificanti, antiossidanti, epatoprotettive e radioprotettive. Protegge le cellule sane non coinvolti nella crescita del tumore, contro gli effetti citotossici di agenti chemioterapici che legano il DNA (alchilanti, mitomicina C, preparati Pt), riducendo il rischio di ghemato- nefro-, neuro- reazioni e reazioni ototossici, presenti durante la chemioterapia, può migliorare significativamente la tollerabilità delle misure terapeutiche e aumentarne l'efficacia. Sullo sfondo della radioterapica, il prodotto presenta le proprietà epatoprotettive.

L’effetto di Reviplant è determinato dalle proprietà dei suoi aminoacidi costituenti: leucina, valina, arginina, isoleucina e taurina, fornendo l'attivazione di processo di ossiriduzione nel fegato, la stabilizzazione delle membrane di epatociti, la normalizzazione delle funzioni dei mitocondri, la formazione un gruppo di amminoacidi liberi e loro derivati, così come la sintesi proteica nel fegato. Un insieme di amminoacidi ha un effetto stimolante sull'organismo che aumenta la resistenza, promuove il recupero dagli effetti delle radiazioni o sostanze tossiche. Inoltre, gli aminoacidi sono il materiale di partenza per la sintesi proteica e bioregolatori endogeni che possono ripristinare il metabolismo, alterato in condizioni di stress del trattamento del corpo.

Una delle conseguenze più frequenti della chemioterapia è lo sviluppo di immunodeficienza. Il significativo indebolimento del sistema immunitario priva la capacità del corpo di trattare con le proprie cellule tumorali, che crea ulteriori condizioni per la loro attività. Reviplant permette di indurre un processo naturale, geneticamente programmato di distruggere le cellule malate, che in ultima analisi migliora l'efficacia della chemio e radioterapia.

Raccomandazioni per l'uso

Adulti e bambini di età superiore a 14 anni, 1 cucchiaino (5,25 g), 2 volte al giorno durante i pasti.

La durata è di 1 mese.

Possibile ripetizione 3-4 volte all'anno.

Raccomandato per

• Prevenzione e compensazione delle condizioni immunodeficienti secondarie causate da radiazioni e fattori chimici

• aumento della resistenza dell'organismo all'intossicazione, infezioni, radiazioni

• migliorare la salute dei pazienti affetti da tumore

• la correzione dei processi metabolici, la riduzione della sindrome del dolore

• migliorata tollerabilità della chemoterapia e radioterapia

• aumentare l'efficacia del trattamento per i pazienti affetti da tumore

top