Enzimavir polvere 76g - degrada la proteina spike

Enzimavir 60 capsule - enzima che degrada la proteina spike e non soloIl prodotto è stato formulato dopo aver letto lo studio sulla degradazione della Spike da parte della proteasi nattokinasi (Degradative Effect of Nattokinase on Spike Protein of SARS-CoV-2 Takashi Tanikawa et al.).
€46.00
SKU: 00354
In stock
+ -

Il prodotto è stato formulato dopo aver letto lo studio sulla degradazione della Spike da parte della proteasi nattokinasi (Degradative Effect of Nattokinase on Spike Protein of SARS-CoV-2 Takashi Tanikawa et al.).

Abbiamo poi aggiunto altre proteasi, di cui gli studi ci danno la certezza che arrivino nel sangue prese per bocca a stomaco vuoto (bromelina, papaina, proteasi varie del complesso ComplexZyme).

Per far sì che la Spike si stacchi dai recettori, nel prodotto c’è anche la NAC e per continuare a lavorare sull’infiammazione che può aver creato c’è Ribes nigrum.

 

Video presentazione

 

 

CARATTERISTICHE

NATTOKINASI (NK)

La nattokinasi è estratta dal natto, alimento tradizionale millenario giapponese a base di soia fermentata con Bacillus subtilis (BFF).
La nattokinasi è una serina proteasi alcalina e presenta una forte attività trombolitica.
In particolare la nattochinasi:
- degrada la proteina spike (studio recente agosto 2022)
- attività fibrinolitica comparabile a quella della plasmina: degrada direttamente ed efficacemente la fibrina (enzima plasmatico che partecipa alla formazione di coaguli);
- innalza i profili di trombolisi
- attività antiipertensiva: riduce la pressione arteriosa sistolica e diastolica attraverso la scissione del fibrinogeno nel plasma;
- sopprime la progressione dell'aterosclerosi nei pazienti con placche aterosclerotiche;
- riduce significativamente l'aumento dei livelli sierici di trigliceridi e colesterolo LDL;
- sopprime l'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE), un enzima chiave responsabile della produzione di un ormone peptidico ipertensivo (l'angiotensina II).

PAPAINA

La Papaina è un enzima simile alla pepsina, enzima gastrico che degrada i cibi proteici.
È un enzima proteolitico che facilita il processo di scissione dei legami peptidici delle proteine. A differenza degli enzimi endogeni la Papaina si muove in range di pH elevati, espletando la funzione di proteasi in diversi organi.


BROMELINA

La bromelina è una proteasi che inibisce l’attività del trombossano sintetasi, l’enzima responsabile della conversione della PG H2 in prostaglandine pro infiammatorie e trombossani.

Pertanto riduce:

  • la vasodilatazione,
  • la permeabilità capillare,
  • la migrazione leucocitaria,
  • il dolore locale (riduzione produzione di bradichinina).

Inoltre può essere associata a degli antinfiammatori, infatti, laddove i classici FANS inibiscono la ciclossigenasi, bloccando la sintesi di prostaglandine, la Bromelina "dirotta" tale sintesi, incrementando la produzione di prostaglandine ad attività antinfiammatoria a discapito di quelle ad attività pro-infiammatoria. Molto studiata l’attività proteolitica e fibrinolitica della bromelina, quindi usata come sinergico per trombi, placche e ateromi.


COMPLEXZyme-5

È un insieme di enzimi: alfa amilasi, proteasi, lattasi, cellulasi e lipasi
Proteasi: favoriscono la digestione delle proteine e supportano la funzione immunitaria grazie alla loro azione a livello intestinale;
Lattasi: promuovono l’idrolisi del lattosio, sostanza contenuta naturalmente in tutti i derivati
del latte;
Amilasi: scindono i carboidrati complessi come amido, glicogeno e polisaccaridi in unità più
semplici, quali glucosio e fruttosio;
Lipasi: facilitano l’assorbimento dei grassi migliorandone l’utilizzo e supportano una corretta
funzionalità della cistifellea;
Cellulasi: favoriscono la digestione di cellulosa e chitina, fibre vegetali presenti nella frutta e
nella verdura.

 

N-ACETILCISTEINA (NAC)

N-ACETILCISTEINA (NAC)

Il NAC è un derivato amminoacidico con diverse funzioni biologiche:

  • Rompe i ponti disolfuro nel sito di legame della Spike e fa sì che non si leghi ai recettori Ace2.
  • È un precursore del glutatione e viene utilizzato dalla cellula per la sua rigenerazione. Il glutatione (GSH) è il nostro principale scavenger endogeno e lavora sullo stress e il metabolismo ossidativo. Il COVID-19 causa un significativo deficit di GSH (come reazione alla cascata infiammatoria).
  • È un fluidificante e mucolitico (a livello polmonare degrada il muco interagendo con complessi mucoproteici).
  • Il suo ruolo nel processo antiossidante determina la sua funzione come epatoprotettore.
  • È un agente antiapoptotico (cioè contrasta la morte cellulare): in particolare salvaguardia le cellule nervose e quelle del pancreas.
  • È utilizzato in caso di intossicazione da paracetamolo.
  • Riduce l’aggregazione piastrinica.
  • Va a migliorare la capacità contrattile del miocardio.

RIBES NIGRUM

Questa pianta è nota per le sue proprietà sulle infiammazioni. Esse sono in parte legate alla sua azione di tipo cortisonosimile, dovuta a:

  • uno stimolo diretto sulla corteccia surrenalica (con conseguente aumentata produzione di steroidi surrenalici)
  • alla capacità di legarsi ai recettori per il desossicorticosterone (DOCA), un corticosteroide presente nell’uomo, svolgendo così un’azione simile a quella di questo cortisonico.

 

Formato

Flacone PET con polvere 76 g.

 

Uso consigliato: 1 cucchiaino da tè (1,9g) al giorno in acqua o succo al mattino A STOMACO VUOTO.

EFFETTO FISIOLOGICO: Ribes nero folium: Drenaggio dei liquidi corporei. Funzionalità delle vie urinarie. Funzionalità articolare. Benessere di naso e gola.

Prodotto in Italia

 

Non vengono utilizzati per la preparazione del prodotto: frumento, zucchero, sale, l’amido, soia, derivati del latte, conservanti, coloranti e aromi artificiali.

 

 

BIBLIOGRAFIA:
• Molecules. 2022 Sep; 27(17): 5405.Published online 2022 Aug 24. doi: 10.3390/molecules27175405
Degradative Effect of Nattokinase on Spike Protein of SARS-CoV-2 Takashi Tanikawa,1,*† Yuka Kiba,2,† James Yu,3 Kate Hsu,3 Shinder Chen,3 Ayako Ishii,4 Takami Yokogawa,2 Ryuichiro Suzuki,5 Yutaka Inoue,1 and Masashi
• Kitamura2,*Li D, Hou L, Hu M, Gao Y, Tian Z, Fan B, Li S, Wang F. Recent Advances in Nattokinase-Enriched Fermented Soybean Foods: A Review. Foods. 2022 Jun 24;11(13):1867. doi: 10.3390/foods11131867. PMID: 35804683; PMCID: PMC9265860.
• Chen H, McGowan EM, Ren N, Lal S, Nassif N, Shad-Kaneez F, Qu X, Lin Y. Nattokinase: A Promising Alternative in Prevention and Treatment of Cardiovascular Diseases. Biomark Insights. 2018 Jul 5;13:1177271918785130. doi: 10.1177/1177271918785130. PMID: 30013308; PMCID: PMC6043915.
• Hikisz P, Bernasinska-Slomczewska J. Beneficial Properties of Bromelain. Nutrients. 2021 Nov 29;13(12):4313. doi: 10.3390/nu13124313. PMID: 34959865; PMCID: PMC8709142.
• Owoyele BV, Bakare AO, Ologe MO. Bromelain: A Review on its Potential as a Therapy for the Management of Covid-19. Niger J Physiol Sci. 2020 Jun 30;35(1):10-19. PMID: 33084621.
• Mohanty RR, Padhy BM, Das S, Meher BR. Therapeutic potential of N-acetyl cysteine (NAC) in preventing cytokine storm in COVID-19: review of current evidence. Eur Rev Med Pharmacol Sci. 2021 Mar;25(6):2802-2807. doi: 10.26355/eurrev_202103_25442. PMID: 33829465.
• Izquierdo-Alonso JL, Pérez-Rial S, Rivera CG, Peces-Barba G. N-acetylcysteine for prevention and treatment of COVID-19: Current state of evidence and future directions. J Infect Public Health. 2022 Dec;15(12):1477-1483. doi: 10.1016/j.jiph.2022.11.009. Epub 2022 Nov 12. PMID: 36410267; PMCID: PMC9651994.
• Akhter J, Quéromès G, Pillai K, Kepenekian V, Badar S, Mekkawy AH, Frobert E, Valle SJ, Morris DL. The Combination of Bromelain and Acetylcysteine (BromAc) Synergistically Inactivates SARS-CoV-2. Viruses. 2021 Mar 6;13(3):425. doi: 10.3390/v13030425. PMID: 33800932; PMCID: PMC7999995.

 

Nota: le informazioni contenute in questa scheda non intendono né possono sostituire i consigli del medico, al quale spetta qualsiasi prescrizione ed indicazione terapeutica. Queste informazioni sono destinate esclusivamente alle persone qualificate nei settori della medicina, alimentazione e farmacia (art. 6 comma II del DL. 111 del 27/01/1992) e non devono essere assolutamente divulgate ai consumatori nel rispetto dei regolamenti CE/1924/2006 e CE/432/2012.

Product tags
Close